Aiutaci

Formazione, cure, sviluppo.

Dona ora. Con la tua offerta alla Fondazione Piero e Lucille Corti investi nella salute e favorisci lo sviluppo, la giustizia e la pace in Nord Uganda.

Fai parte insieme a noi di una grande impresa, non solo sanitaria.

Grazie a migliaia di donatori italiani ed esteri, questa impresa continua a rafforzarsi a beneficio di un numero sempre più ampio di persone. I suoi pazienti arrivano da tutta l'Uganda e da oltre confine. In un'area dove si vive con in media meno di un dollaro al giorno a testa, l'ospedale cura 270.000 persone all'anno, gratuitamente o a costi simbolici, ed è il primo datore di lavoro non governativo del nord Uganda.

Grazie al tuo aiuto:

  • I pazienti del Lacor riceveranno cure, medicinali e assistenza da parte di personale qualificato.
  • I medici, gli infermieri e tutti i dipendenti dell'ospedale potranno formarsi e acquisire competenze professionali sempre migliori.
  • L'economia della regione ne trarrà beneficio: l’attività dell’ospedale, infatti, crea investimenti, posti di lavoro, istruzione e nuove professionalità.

 

Le offerte a favore della Fondazione Piero e Lucille Corti ONLUS di Milano sono deducibili dalla dichiarazione dei redditi (valido solo per il Fisco italiano).

Tutte le offerte alla Fondazione Piero e Lucille Corti onlus godono delle agevolazioni fiscali previste per le donazioni in favore delle ONLUS. Attualmente sono in vigore sia la vecchia normativa sia quella nuova introdotta con il Decreto Legge 35 del 2005. PER LE PERSONE FISICHE E GLI ENTI NON COMMERCIALI: 1. secondo il D.L. n. 35/2005 (noto come Più Dai Meno Versi) è possibile dedurre dal proprio reddito le donazioni fatte per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro per anno. 2. in alternativa, secondo la precedente normativa (D.P.R. 917/86) è possibile detrarre dall'imposta lorda il 19% dell'importo donato, fino ad un massimo di 2.065,83 euro. PER LE IMPRESE: 1. secondo il nuovo D.L. n. 35/2005 (noto come Più Dai Meno Versi) è possibile dedurre dal proprio reddito le donazioni fatte per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro per anno. 2. in alternativa, secondo la precedente normativa (D.P.R. 917/86) è possibile dedurre le erogazioni liberali in denaro fino a un massimo di 2.065,83 euro oppure fino a un massimo del 2% del reddito dell'impresa dichiarato. NOTE: Per avvalersi delle agevolazioni fiscali non è necessario allegare alla propria dichiarazione le attestazioni di donazione (ricevute di bollettino postale, estratti conto, ecc.), ma è sufficiente conservarle almeno fino al 31 dicembre del quarto anno successivo a quello di presentazione ed esibite, se richieste, ai competenti uffici dell'Agenzia delle Entrate.